La Storia

Dagli Agnelli a oggi

Se la spiaggia di Forte dei Marmi è certamente la più esclusiva della riviera toscana, l’Augustus Beach Club è il luogo dove questa esclusività è nata ormai cento anni fa e si è accresciuta negli anni.

Nel 1926 Edoardo Agnelli, figlio del Senatore Giovanni, fondatore della FIAT, e padre di Gianni, acquistò la neo-rinascimentale Villa Costanza, fatta costruire dall’ammiraglio Morin all’inizio del Novecento. Nasce la conosciutissima e mitologica Villa Agnelli, dove la grande famiglia di Torino trascorse lunghe e letterarie villeggiature per più di trent’anni. La spiaggia privata della villa, con un capanno e hangar di ricovero dell’idrovolante di famiglia, conserva il fascino della gioiosa cornice descritta da Susanna Agnelli in Vestivamo alla Marinara.

La presenza della Famiglia Agnelli, costante fino agli anni Sessanta, contribuì ad attrarre a Forte dei Marmi esponenti dell’alta borghesia e dell’aristocrazia di tutta Italia, inaugurando un modello di villeggiatura dallo stile ricercato ed esclusivo del cosiddetto “vivere in villa” che nasce attorno a Villa Agnelli e alla sua pineta con lo svilupparsi di costruzioni immerse nel verde. Una zona strategica, un po’ segreta e riservata non lontana dal centro del paese e vicina al mare. Qui fu costruita anche Villa Pesenti, nucleo originario dell’Augustus Hotel & Resort, al quale il patron Nino Maschietto annesse la proprietà degli Agnelli a fine anni sessanta, garantendo così al resort l’esclusivo affaccio al mare.

La numerosa Famiglia degli Agnelli villeggiava al Forte circondata da una nutrita schiera di amici, ospiti e domestici. Un soggiorno che ancora oggi mantiene le caratteristiche di esclusività e riservatezza, grazie al sottopasso che solo gli Agnelli poterono costruire per raggiungere la spiaggia onde evitare l’attraversamento del viale a mare. Questo sottopassaggio resta a tutt’oggi unico in tutta la Versilia.

Sempre nel 1969 la prima Club House sul mare, che fungeva allora da discoteca, venne rinominata in Bambaissa dal gruppo di Architetti Radicali UFO, per evocare l’omonima oasi, luogo incantato con cammelli e grandi lanterne a forma di clessidra descritto in uno storico racconto di Walt Disney del 1968.

Da qui il nome del ristorante sulla spiaggia e l’ambientazione ricca di piante, colori naturali e richiami esotici che ancora oggi caratterizzano il lusso di questo angolo incantato.

augustus

Augustus Beach Club da oltre 100 anni

Prenotazioni

Stai utilizzando un browser non adeguato agli attuali standard tecnici e di sicurezza. Aggiorna adesso il tuo browser!

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Maggiori informazioni